Indice del forum ANSA High Tension

 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Places and Legends __ Luoghi e Leggende
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 12, 13, 14
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> vorrei svegliarmi un giorno e ritrovare tutte le cose in cui credevo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
ANSA
Site Admin


Registrato: 31/05/07 23:32
Messaggi: 756

MessaggioInviato: Mer Dic 30, 2009 8:14 am    Oggetto: Rispondi citando


S&B, RIAA EQ LCR, Z=10K



Non, ce n'est pas nouvelle cuisine Smile

I moduli RIAA LCR da 10KOhm della S&B sono già stati trattati a pagina 8 del thread, ora tornano in argomento nell’ambito di un approfondimento teso a chiarire sperimentalmente le problematiche di messa a punto e taratura.

I moduli candidati alla sperimentazione non sono gli stessi, perciò il percorso inizia con una rilevazione della risposta, che risulta ben uniforme tra i due moduli, ma discrepante dalla tabella standard.
L’esemplare meno preciso ha fornito il seguente responso:

20Hz +0.58dB
50Hz +0.31dB
100Hz + 0.19dB
500Hz +0.14dB
1KHz 0dB
2KHz -0.3dB
5KHz -0.73dB
10KHz -1.27dB
15KHz -2.12dB
20KHz -3.43dB

Rispetto al passato il comportamento in gamma bassa è migliorato, al contrario in gamma alta le attenuazioni sono aumentate, in compenso l'andamento in gamma media è più naturale, perciò tutto sommato questa versione si fa preferire.
In definitiva basterebbe correggere il comportamento della seconda cella per dare ai moduli la necessaria precisione.
D’altro canto deve probabilmente trattarsi di un’operazione non semplice, altrimenti non si spiegherebbe come mai i tecnici S&B abbiano inizialmente immesso sul mercato pochi esemplari con tolleranze eccessive e poi in seguito abbiano desistito dal produrne altri.

Per approfondire la questione si passa alla fase successiva, che consiste nell’aprire uno dei moduli.
La componentistica interna è visibile nelle immagini; impressionano favorevolmente le notevoli dimensioni dell’induttore della prima cella, che praticamente impegna quasi per intero l’ottimo contenitore in mu metal, e attira l’attenzione il gap presente nel piccolo induttore della seconda cella, perché indica che il valore dell’induttore è modificabile sia in negativo che in positivo.







La prossima fase prevede la rilevazione dello schema e la misura dei parametri di ogni componente.



http://ansaht.altervista.org
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> vorrei svegliarmi un giorno e ritrovare tutte le cose in cui credevo Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 12, 13, 14
Pagina 14 di 14

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it